giovedì , 12 dicembre 2019
Home / Articoli / Lo sport per l’accoglienza e l’inclusione. A Caserta l’evento dell’associazione «La barca di Teseo»

Lo sport per l’accoglienza e l’inclusione. A Caserta l’evento dell’associazione «La barca di Teseo»

Indirizzare i giovani verso i valori dell’accoglienza, dell’inclusione e della integrazione attraverso lo sport. È l’obiettivo della manifestazione Sport come Incontro, che si terrà lunedì 6 maggio 2019, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, presso il Centro sportivo Open di Caserta in viale Enrico Mattei, 21.

L’evento è a cura dell’associazione La barca di Teseo, presieduta dall’Ing. Matteo Caracciolo, che opera dal 2017 nella provincia di Caserta per la promozione e per il sostegno dei diritti e delle libertà inviolabili della persona, attraverso iniziative culturali e sociali, in collaborazione con enti ed altre associazioni affini.

I destinatari principali dell’evento sono i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado della provincia di Caserta, i genitori e gli educatori che hanno a cuore la crescita integrale della persona. In particolare parteciperanno all’evento gli alunni degli istituti «Eduardo De Filippo» e «Giuseppe Mazzini» di San Nicola la Strada, e, per la città di Caserta, gli istituti «Ruggiero», «Dante Alighieri», «Francesco Collecini», «Edmondo De Amicis – Leonardo da Vinci», «Pietro Giannone» e «Luigi Vanvitelli».

Il fil rouge della manifestazione Sport come Incontro è l’idea pedagogica che la pratica sportiva, unendo al benessere psico-fisico i valori della convivenza civile, improntati al rispetto della persona e delle regole, è in grado di offrire la sua valenza educativa anche nei contesti di disagio sociale ed economico.

L’evento, non a caso fissato in orario scolastico, si articolerà in due parti.

La fase iniziale vedrà un workshop in cui illustri relatori impegnati nel sociale e rappresentanti dello sport daranno testimonianza di come attraverso lo sport sia possibile costruire relazioni improntate al fair play ed al rispetto dell’altro, per creare le premesse di una società più giusta, multiculturale, capace di essere inclusiva e di offrire opportunità di integrazione a tutti. In particolare, per il tema dell’accoglienza interverrà il dott. Domenico Airoma, Procuratore aggiunto del Tribunale di Napoli Nord, Vicepresidente del Centro Studi Rosario Livatino e Presidente regionale di Alleanza Cattolica; per le problematiche dell’inclusione parlerà il dott. Antonio Nocchetti, Presidente di Tuttiascuola ONLUS, fondatore ed organizzatore dell’evento annuale di grande risonanza Giochi senza barriere; per gli aspetti socio-culturali dell’integrazione interverrà il salesiano don Tonino Palmese, Presidente onorario FICS, referente di Libera per la Campania, Vicario Episcopale per la Carità dell’Arcidiocesi di Napoli. Inoltre, il prof. Giuseppe Del Gaudio, Presidente di Accademia del Remo e dello Sport, porterà una testimonianza di impegno nell’ambito della disabilità.

Al workshop faranno seguito una serie di saggi gratuiti in diverse discipline sportive che, nell’ampia cornice del Centro Sportivo Open, offriranno agli studenti l’opportunità di fare esperienza diretta ed indiretta di basket, canottaggio, dodgeball, pugilato, muay.thai, tennis, etc., con l’assistenza di istruttori e formatori, coordinati dalla dott.ssa Antonella Roberti dell’associazione Buona Idea. Si tratta di esperti appartenenti ad una rete di associazioni della provincia casertana, particolarmente sensibili ed attivi nel campo delle disabilità e dell’integrazione.

Le associazioni che hanno dato il loro prezioso contributo all’evento, oltre La Barca di Teseo, sono: Accademia del Remo e dello Sport, Alleanza Cattolica, Asd Caserta Team, Associazione Salesiani Cooperatori Campania-Basilicata, Buona Idea, Cidis Onlus, Csi Campania, Team Open Mind, Tatanka Club, Tuttiascuola Onlus.

E per la gioia dei ragazzi è previsto l’intervento di illustri personaggi dello sport, uno spettacolo a chiusura dell’evento ed un gadget per ciascuno di loro e per i docenti accompagnatori, offerto da L’oro Rosso Ragù Napoletano.

La manifestazione, patrocinata dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Caserta, sarà seguita in diretta web e radiofonica da Radio Caserta Nuova.